Tempo Libero

PERCHÉ I BAMBINI BUTTANO GLI OGGETTI PER TERRA?



Cosa succede a un oggetto quando viene buttato per terra?
Cade verso il basso con una velocità che è proporzionale al suo peso. Facile, scontato, ovvio.
Ma se un bambino di circa 9 mesi venisse interrogato sul medesimo argomento e potesse rispondere con coscienza, vi direbbe che non ne ha idea: l’oggetto potrebbe non cadere, cadere e rimanere sospeso, cadere e poi tornare nelle sue mani….
Insomma, chi lo sa cosa succede a un oggetto quando viene lanciato a terra!?
Per il piccolo è giunto il momento di scoprirlo, di imparare, in modo empirico, cosa accade alla forchetta, al bicchiere, al tovagliolo…. se lui decide di lasciarli cadere.
 
Verso gli 8/9 mesi i bambini sono desiderosi di appropriarsi della realtà che li circonda.
Inoltre, più o meno a questa età, affinano le loro capacità senso-motorie, sviluppano la coordinazione tra occhi e mani e tra mani e gambe. I giochi di questo periodo hanno questo duplice scopo:

  • Migliorare coordinazione e movimento
  • Svelare i segreti del mondo che li circonda
 Tra le attività preferite, quindi, quella di buttare tutto per terra (soprattutto quando si trovano in posizione elevata, sul seggiolone per esempio) è senz’altro la più divertente. Non a caso, dopo aver scagliato l’oggetto del momento al suolo, il bimbo ride di gusto.
I motivi sono diversi:
  • Le cose cadono con velocità diverse
  • Tutte, prima o poi, arrivano a terra
  • Alcune di queste, cadendo, fanno un rumore. E quel rumore è motivo di riso. 
In altre parole, non sono pazzi i piccoli che da un giorno all’altro decidono di ‘disintegrare’ casa. Sono solo “esploratori” in erba che tentano di dare un senso al mondo.
Normalmente, intorno ai 18 mesi, quest’attività perde ogni attrattiva. Non diverte più. Il meccanismo di lancio e atterraggio è noto e il bambino perde interesse.

Cosa fare?
Assecondarlo. Riempirgli il seggiolone di oggetti che può tirare senza pericolo e lasciare che lo faccia. Il gioco può andare avanti per ore. È poco oneroso, semplice, fondamentale per aiutare lo sviluppo cognitivo del bimbo. 

Intorno ai 9 mesi i bambini iniziano ad affinare le loro capacità senso-motorie. Naturalmente, il meccanismo di apprendimento avviene attraverso il gioco, e quello di prendere gli oggetti e lanciarli per terra è, generalmente, il preferito!