Salute

FARMACI: QUALI METTERE IN VALIGIA?



Partire con un bambino, si sa, significa essere preparato a qualunque emergenza, anche al fatto che si possa ammalare durante le vacanze o possa presentare piccoli problemi che richiedono un pronto intervento immediato.
Ecco perché il kit del Pronto Soccorso o la valigetta dei farmaci è un bagaglio essenziale del quale davvero non si può pensare di fare a meno.

Prima di prepararla, a seconda anche della località in cui trascorrerete le vacanze, è consigliabile consultare il pediatra che potrà indicarvi i medicinali più indicati ed, eventualmente, le posologie caso per caso. 
Qui, un elenco di massima per non lasciare a casa nulla:
 

  • Farmaci antipiretici: non può davvero mancare nel vostro kit di pronto intervento un antipiretico da somministrare al bambino in caso di febbre o malessere generale. Per le dosi, seguite quanto indicato sulla confezione, oppure chiedete consiglio alla pediatra, soprattutto se il bambino è molto piccolo.
  • Antibiotico a largo spettro: da somministrare solo se in presenza di infezione batterica, gli antibiotici non sono ovunque facilmente reperibili. Vale la pena, dunque, metterne una confezione in valigia da dare al bambino solo dopo visita medica sul posto.
  • Antistaminici: indispensabili per i bambini allergici, possono tornare utili anche in altri casi qualora il bimbo dovesse improvvisamente manifestare una reazione allergica (verso un alimento, una pianta, un insetto…)
  • Collirio antibiotico: indispensabile in caso di congiuntivite.
  • Farmaci antiemetici: sono i farmaci che vengono prescritti in caso di vomito prolungato accompagnato da diarrea. Per questo tipo di farmaci, si consiglia di chiedere al pediatra la quantità di farmaco da somministrare al bambino e in quali casi.
  • Crema cortisonica: utile in caso di punture e infezioni cutanee.
  • Arnica o simile: una pomata utile in caso di botte, cadute, traumi…
  • Cerotti: indispensabili con i bambini che cadono, si sbucciano braccia e ginocchia, si provocano piccole ferite...
  • Disinfettante: imprescindibile in vacanza per disinfettare le piccole feritee le escoriazioni.
  • Soluzione fisiologica: quando si viaggia con bambini non ancora in grado di soffiarsi il naso, la soluzione fisiologica è indispensabile per mantenere pulito il nasino. 
A questi, vanno aggiunti i repellenti antizanzara ed, eventualmente, le pomate dopopuntura.
 

I farmaci che non devono mancare in vacanza e che vanno messi in valigia in modo da poter intervenire immediatamente, anche in modo autonomo, qualora il bambino dovesse stare male.