Pappa

CIBI DA EVITARE DURANTE L’ALLATTAMENTO



Durante l’allattamento la neomamma dovrebbe seguire un regime alimentare quanto più ampio e diversificato possibile per garantire al bambino tutti i nutrimenti necessari per il suo benessere.
La dieta, quindi, dovrebbe contenere proteine, carboidrati, sali minerali, vitamine nelle giuste proporzioni avendo cura di aumentare leggermente l’apporto calorico per far fronte alla produzione di latte.
Rispetto alla gravidanza, non esistono alimenti che vanno evitati assolutamente, pena la salute del bambino: durante l’allattamento si può mangiare tutto nelle giuste proporzioni.

Alcuni alimenti, però, andrebbero consumati con cautela perché alterano il sapore del latte, rendendolo sgradevole al neonato. Se, però, questi non dovesse avere problemi e se la mamma ha sempre mangiato questi cibi in gravidanza, via libera anche ai sapori forti in allattamento.
Ecco di seguito una lista di alimenti considerati a “rischio” per il sapore del latte: aglio, cipolle, asparagi, cavolfiore, broccoli, peperoncino.

CIBI DA EVITARE

Sebbene, come dicevamo sopra, non ci siano cibi da evitare assolutamente, alcuni alimenti non risultano salutari per il bebè e andrebbero eliminati dalla propria tavola o consumati con estrema cautela e, possibilmente, lontano dalle poppate o subito dopo queste.
In particolare, bevande alcoliche (la birra fa latte, come dicevano le nostre nonne, ma contiene anche una quantità di alcol che alla lunga potrebbe essere dannosa per il neonato), caffè e alimenti contenti caffeina (compresa la Coca Cola), crostacei e molluschi, fragole e frutta secca (questi ultimi perché hanno un forte potere allergizzante e potrebbero far insorgere, in futuro, allergie e intolleranze nel bambino), cioccolata (contiene sostanze eccitanti che potrebbero compromettere il difficile equilibrio sonno-veglia del bambino), fritture e alimenti conservati (troppo elevato l’apporto calorico e scarsa la qualità nutrizionale).

Si, invece, a centrifugati, succhi di frutta fresca, spremute, frutta e verdura di stagione, minestre e passati di verdure, brodi casalinghi di carne e pollo, pesce da consumare in grande quantità per la presenza di fosforo e omega 3 (evitare soltanto i pesci più grossi perché potrebbero contenere tracce di mercurio, pericoloso per la salute, non solo dei neonati)…

Quali sono gli alimenti che, alterando il sapore del latte, andrebbero evitati durante l’allattamento? Di seguito l’elenco.