Nanna

QUANTO DORME UN BAMBINO?



Dorme troppo o troppo poco? È normale che la sera non abbia mai sonno o c’è qualcosa di cui dovrei preoccuparmi?
Sono alcune delle domande che spesso attanagliano i genitori (soprattutto dei bimbi che faticano a prendere sonno) e alle quali le linee guida generali cercano di dare risposta.

Sebbene, infatti, ogni bambino sia un caso a sé, esiste un numero di ore minimo, diverso in base all’età, che il piccolo dovrebbe spendere dormendo.
Scontato dire, naturalmente, che i neonati trascorrono dormendo una quantità di ore maggiore rispetto agli altri bimbi e che le ore di sonno più salutari sono quelle della sera e della notte.

PRIMO ANNO DI VITA
Da 0 a 3 mesi:  
I neonati dormono tantissimo e le ore di sonno possono variare da un massimo di 18 ore (nei primissimi giorni) a un minimo di 10. La nanna può durare pochi minuti o diverse ore e i risvegli, per mangiare, per farsi cambiare..., sono ripetuti, sia di giorno che di notte.
Da 3 a 11 mesi:
le ore di sonno si attestano intorno alle 12/14 ore. Man mano che si avvicinano all'anno, aumentano le ore di sonno notturno e diminuiscono quelle di sonno diurno. La nanna del mattino spesso viene abbandonata. Quella del pomeriggio assume un aspetto più continuativo e duraturo. A un anno quasi tutti i bambini sanno perfettamente distinguere il giorno dalla notte.
 
ETÀ PRESCOLARE
Da 12 a 3 anni:
 
Dalle 12 alle 14 ore distribuite soprattutto la notte e nel primo pomeriggio. Generalmente, fino a 3 anni quasi tutti i bambini mantengono l'abitudine del sonnellino pomeridiano. Molti proseguono a dormire di pomeriggio anche dopo.
Dai 3 ai 5 anni:
Le ore di sonno non cambiano rispetto alla fascia di età precedente o se cambiano, cambiano di poco. Molti bambini, però, smettono di dormire il pomeriggio e quasi nessuno fa la nanna di giorno dopo i 5 anni.
 
ETÀ SCOLARE
Quasi nessun bambino in età scolare, dati anche gli impegni richiesti a scuola, dorme nel pomeriggio. Nonostante questo, è importante che le ore di sonno non scendano mai sotto le 10/12 per notte dal momento che, soprattutto a questa età, le energie spese durante il giorno, la fatica sui banchi, le eventuali attività pomeridiane, stancano parecchio i piccoli.
Il consiglio è quello di abituare i bambini ad andare nel loro letto massimo intorno alle 9.00. Dedicare del tempo alla lettura e per le 9.30 massimo addormentarsi.

Sebbene ogni bambino sia un caso a sé, esistono delle indicazioni di massima sul numero di ore durante le quali un bimbo dovrebbe dormire.